Al via l’Assemblea Oms, c’è anche risoluzione italiana sui farmaci

L’Italia si è fatta promotrice di una proposta di risoluzione sulla trasparenza delle contrattazioni dei medicinali, dei vaccini e delle altre tecnologie della salute e, in occasione dell’Assemblea ginevrina, co-organizza con la Repubblica di Corea un side-event ufficiale sullo stesso tema.

Un ulteriore side-event, informa un comunicato del nostro ministero della Salute, questa volta co-organizzato con il Bangladesh e intitolato “Nutrition4Health”,affronterà il legame tra nutrizione, salute e malattie non trasmissibili, sottolineando l’importanza delle diete tradizionali, salutari e sostenibili, come la dieta mediterranea.

L’Assemblea mondiale della Salute costituisce un forum unico e privilegiato di confronto, a livello internazionale, sui principali temi relativi alla salute globale.

L’agenda, ricorda la nota del ministero della Salute, include temi di assoluta attualità: oltre alle questioni inerenti al bilancio dell’Oms e alla riforma della sua governance, legati al 13° Programma generale di lavoro promosso dal direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus (nella foto), le delegazioni nazionali saranno chiamate a discutere, tra gli altri temi, di accesso ai medicinali, dei programmi sanitari di emergenza (come quello volto a fronteggiare l’epidemia di ebola), di malattie non trasmissibili e dei preparativi per l’evento di alto livello dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite sulla copertura sanitaria universale.