Distribuzione, Giombini lascia la presidenza Adf, interim a Morra

Roma, 2 maggio – Passaggio di consegne ai vertici di Adf, l’Associazione distributori farmaceutici: il presidente Mauro Giombini (nella foto) ha rassegnato le sue dimissioni a far data dal 30 aprile, come peraltro già anticipato ai suoi colleghi del consiglio direttivo nella seduta tenutasi a Bologna in occasione di Cosmofarma.

La decisione è strettamente collegata alla concomitante cessazione del mandato di Giombini alla guida di Comifar SpA. “Per assicurare il massimo rispetto dei miei impegni verso l’Associazione” ha spiegato il manager  “intendo anticipare con le mie dimissioni l’applicazione automatica dello Statuto, che prevede possano ricoprire le cariche associative solo i legali rappresentanti o i dirigenti delle aziende associate”.

Giombini ha ricoperto a lungo  la carica di amministratore delegato in Comifar Distribuzione SpA per poi diventare presidente della holding del Gruppo, leader della distribuzione farmaceutica in Italia. Vanta anche una lunga esperienza in campo associativo: entrato nel consiglio direttivo Adf nel 2002, ne divenne vicepresidente nel 2006 e quindi presidente nel 2014.
Il direttivo dell’associazione dei distributoti intermedi, in un comunicato diffuso alla stampa, ringrazia Giombini “per l’impegno personale e professionale profuso a beneficio sia dell’organizzazione interna che dell’immagine esterna dell’Associazione, ribadendo in tutte le sedi e le occasioni il ruolo fondamentale dei grossisti al fianco della farmacia e dell’industria, a tutela del servizio farmaceutico Ssn e dei cittadini-pazienti”.
A termini di statuto, la presidenza di Adf sarà affidata ad interim al vicepresidente Alessandro Morra, fondatore e presidente della Sofarmamorra SpA: suo il compito di guidare il Consiglio direttivo, in tempi brevi, nel percorso verso la nomina del nuovo presidente.