Enpaf, il CdA approva contributi a sostegno dell’occupazione

Roma, 9 gennaio – Con una delibera assunta poco prima di Natale (la n. 70 del 19 dicembre 2018), il Consiglio di Amministrazione dell’Enpaf ha approvato la regolamentazione per l’assegnazione di un contributo per favorire l’occupazione. Ne dà notizia una nota dello stesse ente, spiegando che il provvedimento si propone di concorrere a incentivare l’occupazione.

I destinatari dei contrbuti sono farmacisti titolari di farmacia, o di parafarmacia, nella forma dell’impresa individuale e società di gestione di farmacie private, o di parafarmacie, purchè la maggioranza delle quote di partecipazione appartengano a farmacisti iscritti all’Enpaf.
Il contributo riguarda tutti i rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato – sia nuove assunzioni sia trasformazioni di precedenti rapporti a termine – avvenuti successivamente all’entrata in vigore del presente regolamento (1 gennaio 2019).
Le assunzioni a tempo indeterminato devono riguardare due categorie di lavoratori: farmacisti di età non superiore a  trent’anni;  farmacista di età pari o superiore a cinquant’anni, se  disoccupati da almeno sei mesi.

Il contributo è riconosciuto ai rapporti di lavoro con anzianità minima di 8 mesi e per una durata massima di trentasei, purchè continuativi.

Il contributo sarà erogato nei limiti dello stanziamento (pari a 400 mila euro, che trovano capienza nel budget 2019 per la Sezione Assistenza della cassa professionale) e  le domande saranno esaminate secondo l’ordine cronologico di invio.
Per ulteriori dettagli e per le  modalità di presentazione della domanda, gli interessati potranno consultare il relativo regolamento, il cui link è disponibile qui di seguito, insieme a quello che rimanda al testo della delibera.

 • Regolamento Sostegno Occupazione

Delibera approvazione n. 70/2018