Ricetta elettronica veterinaria, ministero anticipa testo decreto

Roma, 20 dicembre  – “In considerazione dell’impatto sanitario e socio-economico del decreto, il ministero della Salute ha ritenuto opportuno procedere alla divulgazione anticipata del contenuto del decreto attraverso la pubblicazione sul portale ministeriale, allo scopo di garantire la massima diffusione e condivisione delle novità contenute nel testo”

È quanto si legge nella nota che lo stesso ministero ha pubblicato ieri sul suo sito, a seguito dell’approvazione da parte della Conferenza delle Regioni, nella riunione del 13 dicembre scorso, del parere sul testo recante Modalità applicative delle disposizioni in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati.

Il decreto (il cui schema è consultabile qui) prosegue ora il suo iter con la firma del ministro della salute Giulia Grillo, la registrazione da parte della Corte dei Conti e la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Come stabilito dalla norma, l’entrata in vigore è prevista a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale.

Il decreto prevede la partenza della ricetta veterinaria elettronica il 1° gennaio 2019, ma la data è subordinata al completamento dell’iter del provvedimento e – come ricordato dal direttore generale della Sanità animale e dei Farmaci veterinari del ministero della Salute  Silvio Borrello (cfr.  RIFday di ieri) – potrebbe dunque subire uno slittamento.

 

Ricetta elettronica veterinaria, il testo del  decreto