Roma, al museo Explora i bambini “imparano” gli antibiotici giocando

Roma, 18 ottobre – “Ciao Penelope ecco la tua nuova ricerca: trova l’antibiotico giusto per sconfiggere un batterio”.

Comincia così la sfida, attraverso il divertimento, che l’azienda farmaceutica IBI Lorenzini dedica ai bambini all’interno di Economiamo: guadagna e risparmia, dona e investi, l’economia non è mai stata così divertente!, il percorso-gioco sull’educazione economica ideato e realizzato a Roma dal Museo dei Bambini Explora, in collaborazione con Fondazione per l’Educazione finanziaria e al risparmio, BNL gruppo Paribas, Toyota Motor Italia spa e la stessa IBI Lorenzini.

“Gli antibiotici sono farmaci importanti, utilizzati per trattare le infezioni causate da batteri, ed è opportuno che l’antibiotico sia individuato nel modo specifico rispetto all’infezione che si vuole curare. Un uso non corretto degli antibiotici” spiega la presidente dell’azienda farmaceutica, Camilla Borghese Khevenhüller  “può portare al fenomeno della resistenza antibiotica”.

Ogni anno batteri resistenti causano circa 50 mila morti e si teme un ritorno all’era pre-antibiotica” aggiunge Borghese Khevenhüller. “Ecco perché è fondamentale insegnare ai bambini, ma anche ai genitori e agli insegnanti che li accompagnano in questa esperienza, cosa sono i batteri buoni e quelli nocivi e sensibilizzarli, attraverso il gioco, sull’utilizzo corretto degli antibiotici”.

La postazione interattiva allestita ad Explora va alla scoperta del mondo dei microrganismi, dei batteri e dell’antibiotico-resistenza. Attraverso il gioco, i bambini apprendono sia l’utilizzo corretto degli antibiotici per la cura delle infezioni batteriche, sia i comportamenti appropriati per prevenire l’insorgenza delle infezioni e dell’antibiotico-resistenza.

In un divertente viaggio interattivo, i piccoli incontrano e conoscono  Salmonella, Stafilococco e Streptococco, non personaggi di fantasia ma batteri nocivi dai quali difendersi con la prevenzione e la giusta conoscenza, e possono fare amicizia con i batteri amici, quelli che proteggono dai germi pericolosi.