Sanofi vende 12 marchi, ci sono anche Foille e Magnesia S. Pellegrino

Roma, 12 settembre – Magnesia San Pellegrino e Foille: sono i nomi che spiccano di più, per la grande notorietà, tra i 12 marchi che Sanofi ha ceduto Cooper Vemedia. Secondo quanto riferisce l’agenzia Il sole 24 ore Radiocor, che ha visionato la documentazione, lo storico farmaco da banco per i problemi intestinali e la pomata per il trattamento delle piccole ustioni sono passati di mano nelle settimane scorse. Tra i 12 marchi trasferiti figura anche il Deltarinolo per le congestioni nasali ed il vasoprotettore Essaven.

Sanofi, multinazionale farmaceutica francese, con una importante presenza in Italia, e Cooper Vemedia, società  farmaceutica che fa capo al fondo di private equity Charterhouse Capital, avevano chiuso le trattative lo scorso aprile su una base di 158 milioni di euro. Il dettaglio delle cessioni, informa Radiocor,  è ora disponibile.

Gli altri farmaci destinati al mercato italiano sono: Lioton per le sindrome varicose; Migpriv per la terapia e cura di varie malattie e patologie come bronchite, cefalea, orecchioni, rosolia, sindrome premestruale, sinusite, varicella; Ruscoroid, anestetico locale per la cura delle emorroidi; Tegens, protettore dei capillari. Infine, sono stati ceduti Diamox, Hemoclar, Nautamine e Hexomedine commercializzati fuori dai confini italiani in Europa e Africa.